LIMETA
   
 
  TUTTO MONDIALE 2011



I CRITICONI IRIDATI

 

Il suo nome è il mondiale

Non è un classico rituale

 

Il percorso è già creato

Alcune polemiche ha generato

 

Esemplare tecnico e avvincente

Ma per pochi è solo deludente

 

Curva a destra curva a sinistra

Sali e scendi a tutta dritta

 

Rallenta rilancia, frena scatta

Ma che percorso è tutta ‘na tirata

 

Il far fatica non è sempre accettato

Alcuni lo vogliono facilitato

 

Ma tanto stì ben pensanti

Di organizzar gare son naviganti

 

Aspettando un mondiale fato da loro

Con ruspe e pale e tanto buon lavoro

 

Per creare il circuito perfetto

Senza certamente alcun difetto

 

Le critiche son ben accettate

Ma d’idee non ne son arrivate

 

Per noi è finito il nostro mondiale

Per voi ne nascerà un altro da criticare

 

Per noi il massimo è stato fatto

Per voi nulla è iniziato

 

Per noi un sogno si è realizzato

Per voi nulla è proprio cambiato

 

Per finire un grazie a tutti i partenti

Che per noi  siete tutti vincenti

 

Un grande grazie a tutti i criticoni

Ma avete proprio rotto i ma….

 

EL LIMETA

 

N.B. non si vuole offendere nessuno, però voglio ricordare che è molto più facile criticare che agire e che se le cose sono veramente ridicole e pericolose è giusto farle notare, ma in questo caso  sembravano critiche solo per il gusto di criticare.

-------------

UN SOGNO CHIAMATO

MONDIALE

 

Che gioia e che soddisfazione

Però un anno di preparazione

 

Notti in bianco per pensare

Cosa allestire e preparare

 

Bandiere e striscioni da applicare

Strade e stradine da bloccare

 

Palco e staffette da decorare

Protezione civile da allertare

 

Tappeto rosso da tirare

Per chi sarà da premiare

 

Tutti i veronesi sono eccitati

Finalmente in casa sono arrivati

 

La maglia iridata è un sogno esaltante

Ti fa sentire un po’ importante

 

Alla faccia di quelli che la snobbano

E di alcuni che non la concordano

 

Ma forse è solo per invidia

Che a tanti vien l’accidia

 

Ma per tutti è un bel momento

Che è da prender con divertimento

 

Una festa per tutti i presenti

Da chi organizza ai pretendenti

 

Anche se si sà

Che tanto si faticherà

 

Ma per un sogno chiamato mondiale

Un pò di fatica almeno ne vale

 

El limeta


BATTUTE “QUASI” FINALI DEL MONDIALE

Dopo una settimana fatta ad inserire foto, classifiche e ultime news il mondiale è veramente “quasi” finito, ora si può ufficialmente “quasi” archiviare il 17° campionato del mondo, il primo in terra veronese.

Il mondiale è stato per gli organizzatori un’esperienza esaltante, ovviamente dura a livello psicologico ma alla fine molto gratificante. Molti sono stati i complimenti e ne siamo contenti, anche perché quando alla fine di una manifestazione composta da 840 atleti e altrettanti spettatori, si rispettano perfettamente gli orari, nessuno si fa male e nessuno si lamenta per le classifiche e tutti vanno a casa sereni vuol dire che il lavoro è stato svolto positivamente.

Alla vigilia alcune critiche aveva sollevato il percorso, in alcuni punti troppo stretto perché ospiti 200 veterani (…mah…). Ovviamente non si può negare il tutto, però a parte (magari) in partenza, (in ogni modo scortati a velocità controllata) questi grandi problemi non si sono riscontrati. Le poche cadute (ripeto poche…non come le male lingue continuano a tuonare) che si sono riscontrate sono cadute “normali”, che purtroppo possono succedere ovunque (stradoni dritti compresi), anche perché a parte 2 km (che si viaggiava comunque in fila), il resto del percorso era su strada larga e medio larga. La difficoltà riscontrata da molti era nell’andare in testa, ma era causata dal livello tecnico degli atleti (altissimo) più che dal percorso. Gli organizzatori in ogni modo sono sereni e soddisfatti, ovviamente come accolgono i complimenti accolgono anche le critiche, (tanto hanno criticato anche gli europei di Padova, quindi che le strade siano piane e larghe o strette e tecniche non cambia nulla, anche perché l’A22 non la concedono), ma sanno che il massimo è stato fatto e non si potrà mai mettere d’accordo tutti.

Alla fine nessuna macchina contro mano, all’arrivo acqua gratis per tutti, nessuna classifica sbagliata (ed inserite già la domenica sul team lenox e il lunedì notte sul sito ufficiale) tempo magnifico ed atleti d’altissimo livello, penso che meglio di così non si possa chiedere.

 

Per archiviare questi campionati del mondo, vogliamo ringraziare il nostro consigliere nazionale Alessandro Moron che ha portato i mondiali a Verona e li ha consegnati all’asd Sant Luis/cicli fontana, l’udace Verona e tutti quelli che si sono resi disponibili ad aiutare nei giorni della manifestazione.

Un grandissimo grazie va al comune di Bussolengo, al Sindaco Mazzi e all’assessore dello sport Soave e a tutti i vigili urbani.

Una gran lavoro hanno svolto, Marai, Ruggin, Benini, Sonia Delaini, Veneri, Anderloni, Cecco, Bottacini, Bovo, Bianchi, Bortoletto, “el Galo”, Schena, el Tom, Davide e Paiola. Una super giuria composta da Padova e Verona che va un grande applauso. Un lavoro perfetto hanno fatto le moto di Salò, la protezione civile, il servizio sanitario e i carabinieri volontari. Un grazie a Marco Pozzani ed Alberto De Nardi, alle miss Valeria e Valentina, ed al dj Jacopo. Grande ringraziamento va ad Alba che ha fornito le Renault ed il suo autista Simone. Grande onore aver avuto alle premiazioni la professionista Tognali Francesca. Un grande grazie và ovviamente a tutti i ciclisti che da svariati posti d’Italia ed europa (perché anche i stranieri erano presenti, pochi ma erano presenti) si sono mossi per venire in quel di San Vito al Mantico e a Braggio, Manara e Provolo.

Per finire un super grazie alla Giulia Fattori e Andrea Lonardi per aver immortalato il 17° CAMPIONATO DEL MONDO con le loro foto. . .

--------------------------------------------


SIRO RIVOLTA

 

Il bello dei mondiali è che si conoscono altri personaggi che del ciclismo hanno fatto una passione, non pedalando ma immortalando le immagini più belle. Come per la nostra Giulia Fattori anche per Siro Rivolta è stata una due giorni di fuoco….grazie a tutti.

Alcuni scatti:

http://www.newsciclismo.com/ud/

 

http://www.gloriaartec-teamcorse.com/011/News%202011/07%2016%2017%20-%20Il%20mondiale%20di%20San%20Vito%20al%20Mantico,%20Bussolengo%20(Vr).htm
17° CAMPIONATO DEL MONDO PARTE SECONDA

http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627125045649/


Domenica 17, ore 5 del mattino, tempo previsto…nuvoloso, tempo effettivo…sereno…”manco mal ià sbaglià”. I lampeggianti delle macchine dell’organizzazione sono già sul posto, di notte il pensiero era…”speren che non i faga danni”…, alla fine tutto è rimasto intatto.

Alle 6 e 30 i cadetti e le donne partecipanti sono già sul posto pronti a visionare il percorso…

Ore 8 parte la categoria dei cadetti e il CAMPIONATO DEL MONDO riprende il via.

Un buon numero si è presentato in quel di San Vito, ben 59 e molti sono i favoriti. Tutti si aspettano un super Sergio Renato che parte con il numero 1 (campione del mondo uscente) e con i pronostici del gruppo. L’atleta del team adige si rende subito protagonista e tenta di scremare il gruppo dei cadetti. I nostri veronesi, i Venturi della cicli fontana, i Ferrari dell’enjoy team, i Rigodanzi della lupatotina e i Fiorentini della cinghiale sono comunque lì nelle prime posizioni. Alla fine in quattro lasciano la compagnia e s’involano per la conquista del titolo. Il nuovo campione del mondo è Manenti Marco del team arpless che supera De Battisti del veloclub feltre, Bergamo della piertovilla e Parmigiani della muzzalan. Alle loro spalle due furie scatenate stanno per contendersi la volata del gruppo, impressionante la potenza con cui Sergio Renato e Pinos Andrea si contendono il quinto posto, (per colpa loro le immagini sono venute mosse, hanno fatto tremare il terreno…). Ottimo decimo posto di Lazzarotto dell’avesani e dodicesimo posto del bresciano Claudio Giovanni del team bike travagliato.

Una gara nella gara quella dei debuttanti che vede Nera Giuseppe dell’abiategrasso trionfare su Raimondi Eddy della bike uliana e Mighali Edoardo della borsano.

Alle spalle dei cadetti parte anche la categoria femminile, ben 30 atlete colorano di rosa il percorso iridato e il gruppo è ben fornito di star, dato che molte di loro sono state professioniste.

Verona ha nel gruppo la fortissima Anna Farina che in un eventuale arrivo in volata è la favorita numero uno. La Zen presenta la pluri campionessa del mondo (mtb e cronoscalata) Erika Venturini.

La gara si trasforma in una cronometro per la Lancioni Barbara della sintesi cicli coppa che in solitaria si gode gli applausi della gente che ha invaso San Vito al Mantico. Alle spalle Simonovà Monika (rep. Ceka) che anticipa la volata del gruppo regolata dalla nostra Anna Farina (avesani) che si deve “accontentare” del bronzo. Per le donne B, la fortissima Squarcina Monica della team bike este precede Anselmi Roberta del team perini e Bergamo Vania della f.lli lunardelli.

74 atleti alle ore 10 sono pronti sulla riga di partenza, si tratta della categoria junior, per loro 9 giri.

Anche in questo caso tanti favoriti, due nomi però su tutti, Beccaro (spartacus) e Ravaioli.

La gara è tutta un susseguirsi di scatti contro scatti, dentro le fughe non mancano i big e nemmeno i nostri Lonardi (il fuggitivo), Manara (poseidon) e Braggio (il mussetto della zen), proprio il Braggio fa saltare tutti sugli attenti quando a pochi km dalla fine viene annunciato da radio corsa in fuga con 10 secondi dal gruppo. Il plotone però, si presenta compatto ed è una maglia blu con le stelle gialle ad alzare le braccia, il suo nome è Ravaioli Ivan dell’eurovelo cicli. Alle spalle Andretta Simone della mem Bertoldo, Pampagnin Davide muzzalan, Lanzarotto Diego preti.

Ore 12, il gran finale, tocca a 160 senior chiudere questi due giorni intensi dove sono già stati assegnati 9 titoli, ne manca solo uno e poi il sipario calerà su questi CAMPIONATI DEL MONDO.

Da subito annunciamo che la media più alta della manifestazione è di 45,85 registrata proprio in questa categoria (un motivo ci sarà se su 160 partenti solo la metà ha tagliato il traguardo). Di favoriti al titolo l’ordine di partenza n’è pieno, Zanetti, Trolese, Bruttomesso, Pasquali, Pizzoferrato, Scandiuzzi per citarne alcuni, e anche i nostri Girelli (leader), Bertolini (lo spietato), Vezzani e Fontana (la volpe).

Da subito si capisce che portare via una fuga e avvantaggiarsi di 10 secondi è un’impresa sovraumana, però tutti ci provano e alla fine è tutto un aumentare. Tutto il percorso è fatto in fila, mai un momento di respiro, è tutto un rilancio. All’ultimo giro, passano in 8, ma poi radio corsa annuncia gruppo compatto, tutti si aspettano un arrivo in volata, quando due atleti sbucano leggermente avvantaggiati. Il corridore che per il 2011/2012 vestirà la maglia con i colori dell’iride, è il fortissimo Claudio Pizzoferrato della borgosatollo che anticipa Ceralli Cristian della team jolly wear e Parinello Cristiano della mortara. I nostri sono appena a ridosso del podio con un grande 5° posto del leader Girelli della pennelli cinghiale, Vezzani Claudio 8° dell’avesani e lo spietato Bertolini della ciclomania 9°.

La società che può definirsi la più forte del mondo, è l’asd Avesani bike di Verona…                                                         

… to be continued…


el limeta (che esaltà)


ecco uno dei fotografi, il fuggitivo lonardi


17° CAMPIONATO DEL MONDO PARTE PRIMA
http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627125045649/


Ebbene sì signori miei, il campionato del mondo numero 17, il primo in terra veronese non che in terra veneta, si è concluso. Una preparazione partita da quel settembre del 2010, alla gara dei Quaderni, quando il cav. Mantovanelli ha annunciato ufficialmente che la candidatura di Verona, portata da Moron era stata accettata dal consiglio Udace Nazionale.   

Un attimo di gioia e poi subito al lavoro per allestire un qualcosa che mai si era affrontato prima, certo l’asd Sant Luis Zen ha già organizzato gli Europei del 2008, organizza la gran fondo della Valpolicella, però un mondiale è un’altra cosa, è un MONDIALE.

Da subito molti appassionati hanno dato la loro disponibilità nell’aiutare la Sant Luis in primis Ruggin e Benini che fin da subito hanno detto noi ci saremo.

Con grand’euforia il comune di Bussolengo aveva preso la notizia e da subito ha voluto che il percorso toccasse anche il centro, cosi ha permesso all’organizzazione di allungare leggermente il percorso rendendolo ancora più impegnativo.

Ad inizio giugno tutto era pronto, però la mente era sempre dubbiosa per vedere se mancava qualcosa, il paese di San Vito ha dato un grosso contributo, nessuna lamentela, anzi tutti che aspettavano i giorni 16 e 17 luglio…

…e il 16 e 17 luglio sono arrivati…

Alle 4 e 30 del sabato la macchina organizzativa era già sul posto, percorso segnato, metri e metri di striscioni affissi, bandiere appese, impianto voce sui rispettivi palchi pronti, staffette tutte dotate di CB pronte, le moto esperte di Salò presenti, gudget e premi preparati. Alle 10 tutto era pronto per ospitare l’inizio della manifestazione che sarebbe partita alle ore 12 con i super B.

 

…ore 11 e 50 appello…ore 12 e 00 si parte con il 17° CAMPIONATO DEL MONDO.

I super B sono in 80 al via e da subito si capisce che è un mondiale, la media è elevatissima. Un atleta spicca su tutti, è un atleta veronese dell’avesani, non è il Lai ma Caliari, si fa un giro da solo, entra nelle fughe e quando all’ultimo giro prendono la fuga che sembrava decisiva (in sua compagnia erano presenti anche il Lai e Cavazzana Carlo della Zen) rifiata un attimo e da un’atra fucilata. Purtroppo il suo sogno svanisce ai 150 mt, quando Baldo Albertino della bellariese lo supera e alza le braccia al cielo, per il “Valpolicellese” Giorgio Caliari è “solo” argento. La volata del gruppo è regolata da Segato Mosè dell’elisa, per Cavazzana Carlo (zen) ottimo 6° posto seguito da Mirandola (pontepossaro) al 12° Ezio Cavazzana (zen) e al 14° Weigl (bardolino).

Dopo i super B è la volta dei super A che a San Vito si presentano in 101.

Se la media dei B è stata alta (41) per gli A è stata strepitosa 42,95.

Il favorito è di diritto il numero 1 Gretter (campione uscente) e tutti ovviamente hanno un occhio puntato su di lui. La gara (grazie al circuito) si fa selettiva e all’arrivo il Gretter arriva sì in fuga ma finito e sarà il fortissimo Pancheri Giovanni del team travagliato ad esultare lasciando alle spalle Guidolin dell’elisa e Maracani della due torri vigor. Dei nostri solo Pegoraro dell’avesani entra nei 10 sfiorando il bronzo.

Alle 15 e 10 in orario perfetto partono i Gentleman ed il numero si fa consistente …126 partenti.

In un percorso del genere due sono i nomi più gettonati, Verza e Pagnin, due ex professionisti che sanno come si corre in queste manifestazioni. Il “nostro” Verza si rende protagonista di numerose fughe ed anche Benedetti della turnover tenta di portare via una fuga….Una fuga si crea alla fine, però è composta di una trentina d’atleti e tutti i favoriti.

Nel finale Soro Ezio della bike evolution riesce ad anticipare la super volata di Pagnin che si deve “accontentare” dell’argento, al terzo Zanetti della team adige. Un grande 10° posto per Pinaroli Carlo della ciclomania.

Ore 16 e 50…la super categoria dei veterani è pronta…200 atleti si stanno per sfidare per una maglia e per una medaglia… tanti sono i favoriti, il numero 1 il Roccia, il campione d’Europa e d’Italia Agostini e la pata Arka. Il protagonista di giornata sarà appunto un’atleta della pata arka, Pagliani Andrea che con due fughe fa quasi tutta la gara davanti. Nel finale però si deva arrendere al fortissimo Dazzani William della cicli coppara, al terzo Schiavo Ottorino della 3b impianti. Leggermente avvantaggiato del gruppo un drappello d’atleti con il nostro Cubi Valentino dell’avesani (9°). La volata del gruppo vede il nostro Liber Gianluca della Zen portare a casa un buon 13° posto.


moron premia la famiglia fasoli


fasoli antonio e mario bertoli (2 leggende del ciclismo)



il roccia

----------------------------------------
CLASSIFICHE
SOCIETA’

 

1 ASD AVESANI                    30

2  ASDTEAM ADIGE             21

3 ASD GS TRE BI ELISA       17

4 EUROVILLA CICLI             17

5 ASD P. BELLARIESE          16

 

SOCIETA’ PIU NUMEROSE

ASD AVESANI  (SCULTURA 55° ANNO UDACE)

ASD SANT LUIS ZEN

ASD LOGISTICA FERRARI

ASD DUE TORRI VIGOR GAMMAFRUTTA

ASD TEAM JOLLY WEAR

-------------------------------------------
CADETTI

Partenti 59. km 72. media 43,47

 

1 MANENTI MARCO          team alpress

2 DE BASTIANI ALEX       veloclub feltre

3 BERGAMO DANIELE      petrovilla

4 PARMIGIANI LUCA        ciclistica muzzalan

5 SERGIO RENATO            team adige

6 PINOS ANDREA              imperlando

7 AMATO OMAR                rashiani

8 TROVARELLI FABRIZZIO world truck

9 MENEGHINI MATTIA    new line sossano

10 LAZZAROTTO FILIPPO avesani
http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627243197952/

-----------------------------------------
JUNIOR

Partenti 74. km 81. media 45

 

1 RAVAIOLI IVAN           eurovelo

2 ANDRETTA SIMONE    Bertoldo racing

3 PAMPAGNIN DAVIDE  cicl. Muzzalan

4 LANZAROTTO DIEGO  preti mangimi

5 COLOMBARA MAURO prosecco team

6 BRUNELLI STEFANO    gruppo cilicstico b.

7 RIGHETTO JONATHAN  elisa

8 MAGRIN LUCA                elisa

9 SORACE SIMONE            team la bicicletteria

10 COSTABILE CLAUDIO uisp prato
http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627124284353/

-------------------------------------


SENIOR

Partenti 160. km 81. media 45,85

 

1 PIZZOFERRATO CLAUDIO   borgosatollo

2 CERALLI CRISTIAN               team jolly wear

3 PARINELLO CRISTIANO       mortasa

4 GAVA MAURIZIO                  eurovelo cicli

5 GIRELLI ALESSIO                 pennelli cinghiale

6 TOTA ALBERTO                    gloria artec

7 RAPACCIOLI GIORGIO        pennelli cinghiale

8 VEZZANI CLAUDIO             avesani

9 BERTOLINI OSCAR              ciclomania

10 BUSO PIETRO                     team 3b
http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627124836491/

 -------------------------------------------


foto:
http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627118513025/

------------------------------------------------------
MONDIALI IN TV E FOTO

Mercoledì 20 alle ore 21 e 05 sul canale 919 di sky andrà in onda la prima delle quattro puntate del programma CICLISMO OGGI e saranno interamente dedicate al campionato del mondo.

A breve saranno pubblicate le foto dell’evento iridato fatte dalla Giulia Fattori e da Andrea Lonardi.

Un grande grazie perché per noi hanno fatto più di 2000 scatti.

http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157626905602045/

-----------------------------------
VETERANI

Partenti 200. km 81. media 44,49

 

1 DAZZANI WILLIAM       cicli copparo

2 PAGLIANI ANDREA       pata nuova arka

3 SCHIAVO OTTORINO    team 3b

4 BASILI WALTER             massi cycling point

5 CAPITELLI CARLO        velo club pontenure

6 BUSO MORENO              team 3b

7 ROVSCEK BORUT          team eppinger-saab

8 GURIONI DANILO         cicli gamba

9 CUBI VALENTINO        avesani

10 ALBERTO CRISTIANO quintoalmare
foto:

http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627117772421/

-----------------------------------------


GENTLEMAN

Partenti 126. km 63. media 42,47

 

1 SORO EZIO                  bike evolution

2 PAGNIN ROBERTO    barbariga

3 ZANETTI LUIGINO     team adige

4 MELANDRI FRANCO  nuova moga

5 VALSESIA MASSIMO bassotoce

6 MANENTI ETTORE      team alpress

7 ROPRET BOJAN           barbariga

8 RIBONI ALNERTO       team riboni

9 TAESI RIBERTO           aurora 98

10 PINAROLI CARLO     team ciclomania
Foto:

http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627234821232/

------------------------------------------
SUPERGENTLEMAN A

 

Partenti 101. km 63. media 42,95

 

1 PANCHERI GIOVANNI  asd team bike travaglia

2 GUIDOLIN LUCIANO    asd tre bi elisa

3 MARACANI ALFIO       asd 2 torri vigor

4 PEGORARO LUIGI       asd avesani

5 GRISENTI ROBERTO  asd abici

6 GRETTER GIORGIO  asd ferrari

7 FIESOLI ALESSANDRO asd cic. Pratocal.

8 CASARINI FERNANDO asd max team

9 FERRANTE VITTORIO  asd s’angelo

10 RONCHETTI FAUSTO asd bike travalia.
Foto:

http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627233976510/


-----------------------------------------------
SUPERGENTLEMAN B

 

 

 

Partenti 80. km 54. media 41,01

 

1 BALDI ALBERTINO  asd pedale bellariese

2 CALIARI GIORGIO    asd avesani

3 SEGATO MOSE’         asd  gs tre bi elisa

4 MORO GIUSEPPINO  asd team adige

5 TURICCHIA RENZO   asd pedale bellariese

6 CAVAZZANA CARLO asd sant luis zen

7 MIRANDOLA GIORGIO asd pontepossero

8 GNOATTO ROBERTO    asd mr. Ag. Ceramiche

9 BAZZAN NERO               asd logistica ferrari

10 TALENTI SILVANO     asd velo club caderago     

Foto:

http://www.flickr.com/photos/andrealonardi/sets/72157627227182596/

-----------------------------------------------------
18/07/2011

I NUMERI DEL MONDIALE

 

838   ATLETI

110   VERONESI

494   KM PERCORSI

45,8   MEDIA PIU ALTA (senior)

140   PERSONE (in 2 giorni) TRA PROTEZIONE CIVILE, CARABINIERI VOLONTARI E AMICI

6   VIGILI DI BUSSOLENGO (perfetti)

6 + 1   MACCHINE AL SEGUITO  +  UNA DI RISERVA (CON CB)

5 + 1    MOTO DI SALO’ (5) E SCOOTER (anderloni)         CON TELECAMERA

1     MOTO RADIO CORSA

2 + 1   AMBULANZE (1 di riserva)

5   GIUDICI (Padova e supporto verona)

150   PREMI

30   MEDAGLIE

5 + 1   TROFEI (primi 5 miglior punteggio + trofeo 55° anno udace)

1500   BOTTIGLIETTE DELL’ACQUA (offerte da bevande verona)

2   FOTOGRAFI UFFICIALI (andrea e giulia)

300 MT DI TRANSENNE (contin)

40 CARTELLI (frecce e segnalazioni)

400 MT DI STISCIONI

20 BANDIERE (di vari stati)

 3   LEGGENDE DEL CICLISMO GIGI (MOTOCLUB SALO’), BERTOLI (PROTEZIONE CIVILE) E CONTIN (TENSENNE, PALCO, IMPIANTO VOCE E CB)

E UNA MAREA DI PUBBLICO…GRAZIE A TUTTI…

-----------------------------------------------


14/07/2011

OGGI SI CHIUDONO LE ISCRIZIONI

Si ringraziano tutti coloro che hanno inoltrato le loro iscrizioni al 17° campionato del mondo di San Vito al Mantico e facciamo un augurio di una grande gara

faggy
 
Pubblicitá
 
ULTIMISSIME
 
MERCOLEDI' 4 LUGLIO
80 MIGLIA INDUSTRIAPOLIS
4à TAPPA VERONA CYCLING CUP
TROFEO PALUANI LIFE
ORE 18.20 FASCIA 2
GENT-SUPER- DONNE
55 KM (35 MIGLIA)
ORE 19.45 FASCIA 1
CAD/JUN - SENIOR - VETERANI
70 KM (55 MIGLIA)
VERONA CYCLING CUP
 
guarda le news su facebook
stefano limeta fasoli
GF ZEN AIR
 
tutte le news della 4° gran fondo valpolicella zen air
nella cartella GRAN FONDO ZEN AIR
BALDO BIKE EVENT
 
www.baldobikeevent.com
IL NUOVO STREPITOSO SITO DELL'EVENTO (PER MTB) DELL'ANNO...ANDATE A VEDERLO...
 
ci varda iè en 1 visitatori (14 hits) che da fogo
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=
LIMETA